LOADING*

Digita per cercare nel sito

ARIA

Share

ARIA: cosa è Aria, se non Arcobaleno dei nostri Ricordi , il Nostro Presente e le nostre Speranze?

Energia è il nostro Respiro, il Qui ed Ora dei  nostri polmoni,  Ora in Molti di noi  bloccati e trasformati in ghiaccio bollente, in cristallo sfaccettato nero ed oscuro che spesso non lascia scampo al desiderio di sopravvivere.

Tutto il nostro Mondo entra nel Respiro,  in lui giace  e in Lui tutto il Vocabolario dell’Universo  è scritto; Nulla veramente muore .

Il Suo suggerimento è che se siamo capaci di Vedere e Ascoltare , non solo di guardare e sentire,  il nostro Mondo si espanderà, si  trasformerà e si rinnoverà.

Noi Siamo Mattino e la Sera, in un continuo andare e ritornare. Come onde che arrivano sulle spiagge e si ritirano nel mare. Orologio Universale.

Noi siamo nel respiro, semplicemente e meravigliosamente insieme al nostro cuore di Ambrosia o di Fiera.

Ma la condizione di “esistere” bussa per un Cambio di Frequenza:

l’Alto ci invita, il Basso ci trattiene, non sappiamo come Avanzare , oppure se Recedere da questa Opportunità  e rimanere nella nostra Tana.

Sarà una nuova folle arrampicata il poter Respirare il Nuovo Messaggio,  poter  ascoltare la Voce del Vento e la Quiete del Tramonto tinto di Eternità sulla Cima della nostra Esistenza?

Ascoltare foglie che parlano d’Amore e non più di Solitudine, intravvedendole Ora appena  alla luce fioca delle nostre presenti Incertezze?

Sapremo coltivare con nuove ed antiche mani la nostra Madre Terra, con Canto di Gioia e di Resurrezione, abbandonandoci a Lei e Benedicendo Nei raccolti i suoi Frutti?

Eppure Campane d’Universo nei suoi Messaggeri hanno suonato Ore, Giorni e Anni inutilmente, ricordandoci di Lei, la Grande Madre, cha abbiamo stuprato, deriso e assassinato.

Ci siamo inchinati mai con deferenza a Lui, Nostro Padre Sole, che ci riscalda e ci regala la Possibilità di esistere? No, l’abbiamo sporcato con i Fumi del nostro “Progresso”.

Saremo mai umani riconosciuti“Uomini di Buona Volontà”?

Nuovi Umani nati in un Nome nuovo potrebbero aspirare a Nuovo Ordine di Amore .

Un Mondo nuovo e non insudiciato potrebbe albeggiare, con guerre fratricide ormai alle spalle potrebbe avverarsi tra poco, se lo permetteremo; si attende nell’Universo la Nuova Venuta dell’Uomo.

Fiducioso L’Universo attende che ci inchiniamo ad umile Arrendevolezza e Fiducia, a Lui affidandoci per l’Avvenire delle nostre Infinite Possibilità.

Re-impareremmo il Linguaggio degli Anima-li, delle Piante e delle Pietre, e infileremmo di nuovo al nostro dito l’anello di Re Salomone, sepolto e nascosto dalle nostre Ali fangose, che abbiamo sporcato in Prove perse di Immortalità.

Potremmo chiedere umilmente perdono, Perdono per noi stessi e a quelle Creature inutilmente oggetto di terribili torture e abominevoli assassinii, noi umani “che non sapemmo quello che facemmo”.

Saremmo custoditi dalle LEGGI dell’Universo.  Saremmo Nuova Voce di Popolo in Aria Pura dal Passato.

Questo avremo il Coraggio di Farlo mai?

Ora siamo Dei eppure miseramente Umani in un Corpo che ridiventerà Polvere , Corpi su sentieri  costellati da Prove , Messaggi e Simboli che potremmo comprendere se solo ascoltassimo la nostra Anima.

La Nostra Corona di Aria ha pietre similpreziose o false, mentre L’Universo ha Gioielli inestimabili di Conoscenza.

Siamo solo Ombra all’Inizio degli Inizi e Tempesta prima della Quiete. Eppure siamo anche Oceano di Possibilità; Non siamo Quadratura del Cerchio anche se l’abbiamo a volte architettata.

Con Spade spuntate abbiamo innumerevoli volte invocato  la Forza del nostro Risveglio non ancorando il nostro Destino al Respiro del nostro Pianeta, che amorevolmente ci sopporta e ci ospita. Siamo e stiamo miseramente cadendo soffocati.

Se contribuiremo a Comprendere che la Lezione che Qui ed Ora stiamo attraversando costituisce Opportunità, potremo salire ad un Gradino più alto e respirare nella Consapevolezza : siamo Tutti collegati.

Noi siamo Uno. Con le Stelle ed i Pianeti. Siamo Passato e Futuro, e Terra, Aria,  Acqua e Fuoco che passa Lieve in una Danza e Suono cosmici . Noi siamo “a Sua Immagine e Somiglianza”.

                         

La Consapevolezza  è Manifestazione di una Dimensione che apre Panorami di Aria tersa e pura,  costituiti da Luce interiore di Colore Rosa, Essenza di Ascolto, Accettazione, Cura,  Compassione.

L’addestramento che ci offre il Momento presente è Educazione…E-ducere, cioè tirare Fuori quello che è Dentro.

Ma come è Dentro così è Fuori, e come è Fuori così è Dentro.

Questo è il Messaggio. Il nostro Respiro è Sporco e si sta spegnendo.

Esso è Dentro noi e Fuori di Noi ,  il nostro Riflesso in questo Qui ed Ora di quotidianità.

Se impareremo a Respirare di Universo  e lo manifesteremo, Egli Vivente  ci accompagnerà col suo linguaggio Sottile verso il possibile ed auspicabile declino del nostro  Delirio di Onnipotenza.

Io Attendo.

Attendere è AD-TENDERE, tendere il mio e il Nostro Futuro a Qualcosa di Nuovo.

 

Eva POLIGNANO         (Evagreen  Estia)

 

 

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo Email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con *